Alinari Storia D'Italia
Università IULM Fratelli Alinari Università degli studi di Milano con il contributo di
Fondazione Cariplo

Precedente
  • Due uomini ritratti su un tandem

    Due uomini ritratti su un tandem

  • Un treno a vapore sui binari della stazione ferroviaria di Foggia

    Un treno a vapore sui binari della stazione ferroviaria di Foggia

  • Gruppo di aviatori su un idrovolante nel porto di Sanremo.

    Gruppo di aviatori su un idrovolante nel porto di Sanremo.

  • Campagna pubblicitaria della Fiat 500 Topolino (Serie C)

    Campagna pubblicitaria della Fiat 500 Topolino (Serie C)

  • "Dal Monarca delle Montagne alla Regina dell'Adriatico"; turisti in piazza San Marco a Venezia

    "Dal Monarca delle Montagne alla Regina dell'Adriatico"; turisti in piazza San Marco a Venezia

  • Firenze. Galleria degli Uffizi. Turisti ammirano "La Primavera" del Botticelli

    Firenze. Galleria degli Uffizi. Turisti ammirano "La Primavera" del Botticelli

  • 'Cabine rosse'

    'Cabine rosse'

  • Ragazze in posa con ombrelli parasole sulla spiaggia di Viareggio

    Ragazze in posa con ombrelli parasole sulla spiaggia di Viareggio

  • Un gruppo di minatori del bacino carbonifero di La Mure all'uscita del teatro locale in occasione della visita del Console Generale di Lyon. Attività degli italiani emigrati

    Un gruppo di minatori del bacino carbonifero di La Mure all'uscita del teatro locale in occasione della visita del Console Generale di Lyon. Attività degli italiani emigrati

  • Un operaio italiano tiene una lima in mano vicino ad un macchianario fissato su una morsa. L'uomo lavora presso la ditta "Brown Boveri & Cie. A.G." a Baden, in Argovia, Svizzera.

    Un operaio italiano tiene una lima in mano vicino ad un macchianario fissato su una morsa. L'uomo lavora presso la ditta "Brown Boveri & Cie. A.G." a Baden, in Argovia, Svizzera.

  • Trasporti nell'immediato dopoguerra a Roma

    Trasporti nell'immediato dopoguerra a Roma

  • Un ufficiale dello scalo marittimo di Trieste controlla il lavoro dei facchini che caricano i bagagli degli emigranti sulla nave 'Marta Washington'. A destra alcuni uomini aspettano di imbarcarsi

    Un ufficiale dello scalo marittimo di Trieste controlla il lavoro dei facchini che caricano i bagagli degli emigranti sulla nave 'Marta Washington'. A destra alcuni uomini aspettano di imbarcarsi

  • Emigranti in partenza alla stazione di Firenze

    Emigranti in partenza alla stazione di Firenze

  • "Emigranti dalla Stazione ferroviaria di Palermo", Palermo 1969

    "Emigranti dalla Stazione ferroviaria di Palermo", Palermo 1969

  • Veduta animata di un viale di Milano: gruppo di persone alla fermata del tram

    Veduta animata di un viale di Milano: gruppo di persone alla fermata del tram

  • Tre giovani donne fotografate in costume tradizionale nella Piana dei Greci, oggi Piana degli Albanesi, in provincia di Palermo

    Tre giovani donne fotografate in costume tradizionale nella Piana dei Greci, oggi Piana degli Albanesi, in provincia di Palermo

  • Emigranti nel porto di Palermo

    Emigranti nel porto di Palermo

  • Extracomunitari al lavoro

    Extracomunitari al lavoro

  • Gita in barca sul Lago Trasimeno

    Gita in barca sul Lago Trasimeno

  • Immigrazione: concerto del Soweto Gospel Choir all'Auditorium Parco della Musica, Roma

    Immigrazione: concerto del Soweto Gospel Choir all'Auditorium Parco della Musica, Roma

Successivo

Mobilità

Oggi la globalizzazione ha ridotto le distanze fisiche e culturali fra i diversi paesi. Basta passeggiare per una qualunque città e si incontrano con grande frequenza persone provenienti da luoghi lontani, si sentono parlare lingue diverse, ci si imbatte in negozi di prodotti esotici. Se poi entriamo nei musei di una qualsiasi città d'arte vediamo folle di turisti provenienti da ogni parte del mondo. Fino a tempi recenti non era così. In passato viaggiare era prerogativa riservata a pochi, oggi è divenuta un'esperienza di massa. Si viaggia per diletto, per studio, per lavoro. Ci si sposta per un breve week-end, per una vacanza o per un'occasione particolare. Guardando le immagini del nostro paese, così come ce lo racconta un secolo di fotografia, non possiamo non pensare con un po' di invidia a quei solitari escursionisti colti dall'obbiettivo in una Val d'Aosta non ancora investita da un turismo non sempre rispettoso dell'ambiente; così come non si può non rimanere stupiti osservando strade e piazze delle città d'arte non ancora invase da automobili e torme di visitatori, o le spiagge di note località balneari con radi bagnanti in mezzo a una natura ancora intatta. Non bisogna però dimenticare che quel mondo così seducente osservato attraverso il filtro delle immagini era un mondo per pochi fortunati: e non è detto che noi saremmo stati fra questi Oggi la mobilità informa ogni momento della nostra vita. Non solo quando viaggiamo. Tutti i giorni ci spostiamo in macchina o con i mezzi pubblici per andare a scuola, in ufficio, allo stadio, a fare la spesa, a trovare gli amici. Prendiamo il treno per andare al lavoro o in vacanza, la nave per raggiungere le isole o andare in crociera. Come lo spazio anche il tempo si è compresso: grazie all'aereo è possibile raggiungere in poche ore di viaggio qualunque località. Per molti mobilità vuol dire spostarsi attraverso le frontiere, in molti casi alla ricerca di un lavoro e di condizioni di vita migliori. Un tempo è stato così anche per gli italiani che a migliaia ogni anno lasciavano il paese per emigrare negli Stati Uniti, in Argentina, in diversi paesi europei e perfino nella lontanissima Australia. La molla è la stessa: la fame e la ricerca di un futuro migliore per sé e i propri figli. È una pagina della nostra storia spesso dimenticata. Tanto più che con l'avvento del benessere l'Italia è essa stessa divenuta meta delle altrui migrazioni. Oggi il paese ospita alcuni milioni di cosiddetti “extracomunitari” e per la prima volta nella sua storia recente deve imparare a fare i conti con la diversità delle culture.

Approfondimenti

  • Trasporti

    Nella prima metà dell'Ottocento la comparse delle prime ferrovie segna una cesura profonda nella storia dei sistemi di trasporto e della mobilità di persone e cose. Carrozze, om... >>

  • Turismo e vacanze

    Meta obbligata nei viaggi di formazione delle élites europee attratte dal mito dell'antico e dalle rovine del mondo classico, nel corso dell'Ottocento la penisola entra stabilme... >>

  • Italiani all'estero

    A volte bastano i numeri a dare il senso di un fenomeno. Per capire cosa abbia rappresentato l'emigrazione nella storia dell'Italia unita bisogna partire da un dato che nella... >>

  • Migrazioni interne

    Da sempre le città sono cresciute richiamando gente dal vicino contado, offrendo loro servizi di varia natura (istruzione, assistenza, sanità...), migliori opportunità di vita. ... >>

  • I nuovi italiani

    Antica terra di emigranti, a partire dagli anni settanta del secolo scorso l'Italia è divenuta meta di crescenti flussi migratori. Oggi, secondo attendibili calcoli, gli stranie... >>


Cerca

Filtra per data