Alinari Storia D'Italia
Università IULM Fratelli Alinari Università degli studi di Milano con il contributo di
Fondazione Cariplo

Precedente
  • Ritratto di contadino nella campagna friulana

    Ritratto di contadino nella campagna friulana

  • Operai sulle impalcature della Villa il Salviatino in costruzione, dintorni di Firenze

    Operai sulle impalcature della Villa il Salviatino in costruzione, dintorni di Firenze

  • Ritratto di coppia di sposi in abiti da cerimonia

    Ritratto di coppia di sposi in abiti da cerimonia

  • Operaie al lavoro nello stabilimento Ceres che produce confezioni per donna

    Operaie al lavoro nello stabilimento Ceres che produce confezioni per donna

  • Firenze. Collegio degli Scolopi. Gruppo di studenti con professori

    Firenze. Collegio degli Scolopi. Gruppo di studenti con professori

  • Gruppo di ragazzi a Sambiase

    Gruppo di ragazzi a Sambiase

  • Macchina per gelati della ditta Carpigiani

    Macchina per gelati della ditta Carpigiani

  • Pubblicitą della Replo, Mestre

    Pubblicitą della Replo, Mestre

  • Due uomini ritratti su un tandem

    Due uomini ritratti su un tandem

  • Campagna pubblicitaria della Fiat 500 Topolino (Serie C)

    Campagna pubblicitaria della Fiat 500 Topolino (Serie C)

  • L'Annuncio cerimoniale al popolo dell'elezione del nuovo Papa Benedetto XVI (nato Joseph Alois Ratzinger), Piazza San Pietro, Cittą del Vaticano

    L'Annuncio cerimoniale al popolo dell'elezione del nuovo Papa Benedetto XVI (nato Joseph Alois Ratzinger), Piazza San Pietro, Cittą del Vaticano

  • Istituto Gaslini, terapia intensiva

    Istituto Gaslini, terapia intensiva

  • Stand dei cosmetici Elizabeth Arden promosso da Alitalia

    Stand dei cosmetici Elizabeth Arden promosso da Alitalia

  • Ritratto del rabbino di Roma, Elio Toaff

    Ritratto del rabbino di Roma, Elio Toaff

  • Campagna pubblicitaria della linea di sanitari Ideal Standard, Milano

    Campagna pubblicitaria della linea di sanitari Ideal Standard, Milano

  • La vetrina del tinello di una casa friulana ad Aviano, Pordenone

    La vetrina del tinello di una casa friulana ad Aviano, Pordenone

  • Camera da letto di abitazione popolare

    Camera da letto di abitazione popolare

  • Campagna pubblicitaria degli apparecchi telefonici SIP

    Campagna pubblicitaria degli apparecchi telefonici SIP

  • Tubi per l'edilizia

    Tubi per l'edilizia

  • La catena di montaggio della Vespa nello stabilimento Piaggio di Pontedera, Pisa

    La catena di montaggio della Vespa nello stabilimento Piaggio di Pontedera, Pisa

Successivo

Vita quotidiana

Nel 1967 Fernand Braudel nell'introduzione a "Civiltą materiale e capitalismo", uno dei suoi libri pił fortunati, osservava che se per un gioco del tempo ci fossimo trovati a trascorrere qualche ora a Ferney in compagnia di Voltaire avremmo potuto intrattenerci con lui senza grandi sorprese. Sul piano delle idee “gli uomini del Settecento sono nostri contemporanei”. Ma se ci fossimo fermati da lui qualche giorno il contrasto tra le nostre abitudini e le sue ci avrebbe colpito drammaticamente: “fra lui e noi sorgerebbero terribili distanze: l'illuminazione la sera, il riscaldamento, i trasporti, il vitto, le malattie, le medicazioni...” e i puntini di sospensione indicano che l'elenco č certamente incompleto. Credo questa osservazione di uno dei maggiori storici del secolo scorso possa essere un buon viatico per chi si accinge a 'navigare' in una sezione che si intitola appunto “vita quotidiana”. Muovendosi tra economia e societą il 'visitatore' potrą misurare visivamente che cosa si nasconda dietro parole tante volte evocate come modernizzazione e sviluppo. Vedrą scorrere davanti a sé immagini di un paese che al momento dell'Unitą era povero, ancora prevalentemente agricolo, nel quale la grande maggioranza della popolazione viveva in misere abitazioni prive di servizi igienici e in contesti a cui erano ancora largamente sconosciuti scuole, ospedali e molte delle strutture a cui siamo oggi abituati. Vedrą poi come a poco a poco, fra mille contrasti e contraddizioni, per effetto delle forze dell'economia e dei mercati e per la consapevole azione dello Stato, il quadro della vita materiale si sia modificato. Dapprima in modo graduale, poi via via pił accelerato, fino ad arrivare alla grande trasformazione degli anni Cinquanta-Sessanta del Novecento, che segna finalmente l'ingresso del paese nella contemporaneitą. Nell'ultimo secolo e mezzo sono cambiate le strutture materiali del paese ma insieme ad esse sono cambiati gli italiani: i loro corpi e le loro idee, le loro abitudini e i modi di lavorare, le loro aspirazioni e i loro diritti. Tutto questo č avvenuto all'interno di un percorso di liberazione dal bisogno che per le donne ha significato anche emancipazione da una antica sudditanza a ruoli a cui sembrava naturale fossero relegate. Un insieme multiforme e complesso di temi che si offrono al 'visitatore' nella speranza di offrirgli spunti per ulteriori approfondimenti.

Percorsi

  • Economia e lavoro

    Nel 1870 l'Italia aveva circa 28 milioni di abitanti, una cifra pari al 2,2 per cento della popolazione mondiale, contro i 38-39 milioni di Francia e Germania e i circa 31... >>

  • Genere

    Banale, forse, ma inevitabile ricordare che la storia almeno fino a pochi anni fa era vista con occhi esclusivamente maschili. Le donne, con poche eccezioni, vivevano di luce... >>

  • Generazioni

    All'inizio del 2010 la popolazione italiana ha superato la soglia dei 60 milioni (60.626.442). Centocinquanta anni fa, al momento dell'unificazione, gli italiani erano poco meno... >>

  • Consumi, stili di vita

    “Questa gente mangiava molto pił bene delle nostre abitudini, che noi mangiavamo pane e pomodoro o pane e catalogna. Invece qui il mangiare era tutto differente perché quello ch... >>

  • Mobilitą

    Oggi la globalizzazione ha ridotto le distanze fisiche e culturali fra i diversi paesi. Basta passeggiare per una qualunque cittą e si incontrano con grande frequenza persone pr... >>

  • Religione

    Nei decenni successivi all'unitą, i rapporti tra la Chiesa e le classi dirigenti del nuovo Stato furono tesi e conflittuali. Lo scontro non verteva tanto sul piano dei principi,... >>

  • Socialitą

    All'indomani dell'Unitą l'Italia č un paese memore di un glorioso passato ma povero e arretrato rispetto alle maggiori nazioni europee. Al ritardo di un'economia ancora fondata ... >>

  • Il corpo e la cura

    Tra le molte differenze fra l'Italia in cui viviamo oggi e il paese che si č costituito centocinquant'anni fa una delle meno ovvie e risapute č quella relativa all'altezza degli... >>

  • Paesaggi domestici

    Da un'indagine di qualche anno fa, commissionata dal Salone del mobile all'Istituto Adhoc, che ci portava "Dentro le case: mille case italiane nel 2000", emergeva come... >>

  • Tecnologia

    Oggi noi tutti siamo circondati da una vera e propria rete tecnologica che sorregge il sistema sociale in cui viviamo. In effetti la tecnologia, sviluppatasi in modo impetuoso... >>


Cerca

Filtra per data